Indietro

La manifattura maremmana è digitale

Confartigianato Imprese Grosseto organizza il convegno Industria 4.0: innovazione, nuove opportunità, incentivi fiscali e prodotti finanziari dedicati

GROSSETO — Una sorta di guida pratica dedicata agli artigiani e alle micro e piccole imprese. 

L'appuntamento è per martedì 6 giugno alle 17 nella sede dell'associazione di categoria, in via Monte Rosa 26 a Grosseto. Interverranno Giovanni Lamioni (presidente di Confartigianato Imprese Grosseto), Paolo Manfredi (responsabile nazionale di Confartigianato per le strategie digitali) sul tema "Industria 4.0: strategia-innovazione, come e perché", Irene Andreucci (responsabile fiscale di Confartigianato Imprese Grosseto) sul tema "Super e iper ammortamento", Rosario Carbone (direzione agevolazioni e sviluppo di Artigiancassa) e Daniele Benedettelli (ingegnere automatico, collaboratore di Lego). 

Sarà un'occasione da non perdere, rivolta a tutti gli imprenditori, per farsi trovare al passo con i tempi e affrontare con gli strumenti giusti le nuove sfide che il mercato impone. 

"L'Italia – dicono Giovanni Lamioni e Mauro Ciani, presidente e segretario generale di Confartigianato Imprese Grosseto – è ancora un Paese in cui la piccola impresa del comparto manifatturiero rappresenta una componente importante. Anzi, direi cruciale per l'economia. E la Maremma non fa eccezione. In questo scenario arriva quella che si può definire come Industria 4.0: la capacità, cioè, di integrare in modo armonico le nuove tecnologie digitali e i nuovi approcci manageriali con le tecnologie e i metodi tradizionali di fare impresa, con l'obiettivo di perseguire i nuovi livelli di produttività e di flessibilità richiesti dal mercato".

Dunque mantenere i punti forti della tradizione rafforzandoli con le opportunità offerte dall'innovazione. 

"Opportunità da cogliere per tutte le imprese – spiegano ancora Lamioni e Ciani – che fanno della creatività, della personalizzazione, della specializzazione e del rapporto diretto con il cliente i loro punti di forza. Perché crediamo fortemente che la tecnologia e le innovazioni possano rafforzarli. Gli autorevoli relatori che interverranno al nostro convegno potranno offrire una panoramica esauriente e competente sui nuovi strumenti, in modo che ognuno possa poi valutare quali impiegare nella propria attività. Per questo ci auguriamo una grande partecipazione da parte degli imprenditori maremmani".  

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it