Indietro

Tirrenica, Nencini vuole ascoltare il territorio

In vista della conferenza dei servizi per l'autostrada Tirrenica, il viceministro Nencini si è detto disponibile ad ascoltare il territorio

GROSSETO — "L'autostrada Tirrenica è un'opera importante e il territorio va ascoltato senza pregiudizio da nessuna delle parti", con queste parole il viceministro a Infrastrutture e trasporti Riccardo Nencini si è espresso dopo le proteste che si sono levate in Maremma per il progetto presentato da Sat che sarà discusso lunedì 23 gennaio durante la Conferenza dei servizi.

"La Tirrenica - ha spiegato Nencini - è un'opera importante, collega due grandi porti oltre a valorizzare Piombino, mette in sicurezza un tratto viario delicato, agevola la percorribilità in un lungo tratto di costa. Soprattutto nel tratto compreso tra Grosseto e Capalbio". Ma è anche un'opera delicata perché, come ha spiegato ulteriormente il viceministro, tocca molti centri abitati. 

"Abbiamo ripetutamente richiesto le loro osservazioni, ci sono stati incontri, riunioni tecniche e istituzionali. - ha chiarito - Molte delle osservazioni progettuali discusse sono state condivise: dal lavoro sulle complanari alla barriera di Grosseto, dai nodi di Rispescia, Albinia e Fonteblanda, a protezione delle zone produttive, fino ai rilievi sollevati circa il territorio circostante il fiume Albegna". 

Sul progetto si discute dagli anni '70 e la Conferenza dei servizi completerà il lavoro sulle ultime proposte arrivate.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it