Indietro

"Le modifiche di Sat non risolvono il problema"

Gentili: “Le forti criticità della proposta rimangono tutte. Si trasformi l’Aurelia in una superstrada sicura e senza pedaggio”

GROSSETO — Entro il 15 marzo sarà presentato il nuovo progetto di Sat con alcune variazioni frutto delle osservazioni dei sindaci dei Comuni coinvolti dal tracciato dell'autostrada Tirrenica (leggi gli articoli correlati).

"L'unica soluzione relativa al corridoio tirrenico rimane la messa in sicurezza e l'adeguamento dell'Aurelia. - ha tenuto ha precisare in una nota Legambiente - Le proposte presentate dalla Sat durante la conferenza dei servizi non sono accettabili". CosìLegambiente ha invitato caldamente i sindaci di Grosseto, Magliano in Toscana, Orbetello e Capalbio a tenere fede al fronte unitario e compatto che si è manifestato domenica scorsa con manifestazione ad Orbetello (leggi l'articolo su Qui News Maremma).

“Le proposte aggiuntive presentate da Sat nel corso dell'ultima conferenza dei servizi non sono assolutamente accettabili – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – perché le forti criticità della proposta rimangono tutte". 

Per questo le richieste alla Regione Toscana e al presidente Enrico Rossi di rivedere la propria posizione e l'appello ai sindaci coinvolti, alle categorie produttive per sostenere l'adeguamento dell'Aurelia. Al ministero delle infrastrutture la richiesta di finanziamenti del primo stralcio legato all'apertura dei cantieri proprio per la messa in sicurezza dell'Aurelia.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it