Indietro

Una spiaggia ecosostenibile

Per un arenile più pulito sono stati decisi nuovi servizi di raccolta concordati dall'amministrazione comunale e dal gestore Sei Toscana

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA — Pulizia degli arenili, nuove attrezzature per lavaggio e pulizia stradale, riorganizzazione e potenziamento delle postazioni di raccolta differenziata, nuovo erogatore raccogli-cicche, utilizzo di stoviglie biodegradabili per gli stabilimenti balneari: l’Amministrazione comunale e Sei Toscana hanno presentato tutte le novità del servizio di gestione dei rifiuti che saranno messe in campo nelle prossime settimane su tutto il territorio.

Si parte con la riorganizzazione delle postazioni di raccolta differenziata del capoluogo. L’intervento, tutt’ora in corso, prevede una razionalizzazione e potenziamento delle postazioni che passeranno da 600 a 300, prevedendo per ogni postazione una batteria completa di cassonetti per la raccolta differenziata: organico, multimateriale (alluminio, plastica, tetrapak e vetro), carta e cartone, indifferenziato. La riorganizzazione delle postazioni è fatta in modo tale da agevolare sia il conferimento da parte dei cittadini e dei turisti, sia lo svuotamento da parte del gestore. Il progetto completo di riorganizzazione prevede inoltre una seconda fase, in programma entro la fine del 2018, con la dotazione di dispositivi informatizzati di accesso controllato per le frazioni oggetto di raccolta differenziata e limitazione volumetrica (calotta) per i rifiuti indifferenziati in modo tale da predisporre la tariffazione puntuale.

“L’indifferenziato – commenta Elena Nappi, vice sindaco di Castiglione della Pescaia – avrà un cassonetto grigio con una capienza di 3200 litri, tripla rispetto all’attuale. Sarà azzurro quello dove potrà prendere il posto la carta e cartone, verde per la plastica e le lattine. L’organico potrà essere depositato in un apposito raccoglitore di colore marrone. Quello che vedranno in questi giorni i cittadini e i turisti è la sostituzione degli attuali contenitori con quelli di capacità maggiore. Partiamo con 70 postazioni che non comprenderanno ovviamente la totalità del territorio comunale, ma queste sono già predisposte all’installazione dei dispositivi di accesso controllato e limitazione.

Anche per quest’anno, dal 1 giugno partirà la raccolta porta a porta nelle zone del centro del paese riservata alle attività commerciali che si protrarrà sino al termine della stagione estiva (30 settembre) e, per lo stesso periodo, è prevista l’attivazione di un nuovo servizio di raccolta dei rifiuti organici dedicato alle attività di ristorazione, bar, campeggi e stabilimenti balneari. La raccolta sarà effettuata quotidianamente, sette giorni alla settimana, in modo da intercettare la maggior quantità possibile di frazione organica e offrire alle attività economiche del comune un servizio capillare ed efficiente.

Fra le altre novità che saranno messe in campo nelle prossime settimane anche l’utilizzo di una speciale macchina a vapore per l’igienizzazione delle vie del centro storico e del borgo medioevale dal guano dei piccioni e il lavaggio dei cestini gettacarte e l’utilizzo di un nuovo aspiratore elettrico stradale che servirà per pulire il manto stradale da diverse tipologie di rifiuto, dai mozziconi di sigaretta sino alle bottiglie di vetro, in modo silenzioso ed ecologico.

Dal mese di aprile è inoltre attivo il servizio di pulizia degli arenili che si protrarrà sino al termine della stagione estiva e che prevede la pulizia quotidiana e lo svuotamento dei cestini e la vagliatura delle spiagge (con l’intervento straordinario in caso di eventi metereologici imprevisti).

“L’obiettivo che Sei Toscana si è data è quello di abituare le persone a differenziare il più possibile, riducendo in modo drastico la quantità di rifiuti non differenziati – dice Giuseppe Tabani, direttore tecnico di Sei Toscana –. Stiamo lavorando ogni giorno a stretto contatto con le Amministrazioni comunali e l’Autorità di ambito per cercare di mettere a disposizione di tutti un sistema di raccolta il più possibile efficace ed efficiente, capace di garantire il raggiungimento degli obiettivi di legge in merito alle quantità e, soprattutto, alla qualità dei materiali da avviare a riciclo. Le azioni che stiamo portando avanti qui a Castiglione della Pescaia vanno proprio in questa direzione e sono sicuro che il lavoro programmato assieme all’amministrazione possa portare benefici per tutto il territorio e i suoi cittadini”.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it