Indietro

Gelate di maggio, agricoltura in allarme

Il settore agricolo toscano attende di conoscere le temperature delle prossime ore che potrebbero compromettere la fioritura di viti ed olivi

FIRENZE — "Sarà un disastro" esclama Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana che lancia l'allarme sulle previsioni meteo con temperature in picchiata sulle campagne dove sono in corso le fioriture. 
Sale la tensione tra i produttori agricoli che hanno assistito alle nevicate a bassa quota ed ora puntano l'attenzione alla prossima notte. "Siamo preoccupati per stanotte, quando la colonnina di mercurio scenderà di nuovo sotto lo zero - spiega Miari Fulcis a QuiNews - perché abbiamo come paragone l'annata del 1957 che fu disastrosa soprattutto per l'olivicoltura. Ma guardiamo con apprensione anche alla Valdichiana ed alle coltivazioni orticole della Maremma, come i pomodori nella provincia di Grosseto".

Il cambiamento climatico si abbatte anche sulla Toscana? "La nostra regione ha tre grandi colture,la vite l'ulivo ed il florovivaismo ma penso anche ai pomodori e cereali del grossetano. Per questo motivo occorre sempre più fare ricerca al fine di selezionare sementi e varietà che siano in grado di superare lunghi periodi di siccità come abbiamo già potuto osservare e dall'altro di resistere ai forti sbalzi di temperatura cui assistiamo in queste ore. I dati in nostro possesso non sono molti purtroppo, possiamo fare previsioni teoriche, passatemi il termine "alchimistiche" ma sappiamo che andremo incontro a periodi sempre più difficili dal punto di vista climatico. Confido nel grande lavoro fatto in Toscana dal punto di vista del controllo ambientale su tutti i territori interessati dalle nostre colture".

 Fioriture e germogliazioni intanto sono in corso "Se la perturbazione non darà una tregua, le coltivazioni saranno danneggiate, soprattutto viti ed olivi che subiranno le conseguenze maggiori e ci troveremo a fare la conta dei danni".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it