Indietro

Quasi trecento interventi effettuati dai bagnini

99 effettuati sulla spiaggia libera e 96 sulle aree degli stabilimenti balneari. Sono alcuni numeri del 'Piano collettivo di salvataggio 2015'

GROSSETO — “Il Comune di Grosseto – ha spiegato l'assessore al turismo Luca Ceccarelli – in linea con i propri obiettivi di promozione turistica, si è impegnato nel piano di salvataggio ritenendolo uno dei maggiori punti di forza per promuovere l'offerta turistica per la stagione balneare 2015. Il nostro primario obiettivo infatti è sempre quelo di garantire la sicurezza della balneazione, attraverso una attività realizzata di concerto con gli stabilimenti balneari e la Guardia Costiera. Voglio complimentarmi con tutti i soggetti coinvolti perché i risultati sono stati davvero eccellenti, dimostrando che un lavoro costante e strutturato produce frutti importanti, che vogliamo consolidare e ulteriormente sviluppare l'anno prossimo”.

“E' stata una stagione importante – ha ricordato Andrea Porzio, comandante della delegazione di spiaggia di Marina di Grosseto della capitaneria di porto – nella quale abbiamo consolidato risultati importanti, raggiunti grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti. Voglio fare un ringraziamento davvero sentito a tutti coloro che hanno fatto la loro parte, contribuendo a garantire la sicurezza di tutti i bagnanti. Si è trattato di un'estate particolarmente calda, e questo si riflette sul numero degli interventi per malore, ma gli interventi sono stati sempre tempestivi e abbiamo saputo tutti insieme operare nel migliore dei modi. Voglio ricordare come la formazione dei giovani e degli operatori sia uno degli elementi essenziali per consolidare i risultati raggiunti fino ad oggi”. 


Il piano di salvataggio è frutto di un accordo stipulato ogni anno tra il Comune, la capitaneria di porto e gli operatori balneari per garantire la fruizione del litorale costiero durante il periodo estivo in condizioni di completa sicurezza per i bagnanti: nel 2015 il Comune di Grosseto ha affidato ai concessionari demaniali marittimi delle frazioni di Marina di Grosseto e Principina a Mare la gestione del servizio di salvataggio dal 15 giugno al 15 di settembre, coprendo invece direttamente le spiagge libere attraverso il Consorzio Grosseto Sport Insieme, vincitore di uno specifico bando.
Nell'occasione sono state consegnate due targhe ai bagnini, Leonardo Canuzzi e Alessandro Greco, che hanno effettuato interventi di salvataggio particolarmente significativi durante la stagione. 

Infine il Comune ha consegnato tre pergamene di riconoscimento: una a tutti i bagnini impegnati nel piano, con ringraziamento per la dedizione e la professionalità con cui hanno svolto il servizio durante l’estate, alla guardia costiera di Marina di Grosseto come ringraziamento per la preziosa ed essenziale attività fornita in ogni occasione ed in particolare per l’opera prestata durante la piena del fiume Ombrone del 25 agosto, ed al personale della Croce Rossa Italiana per il sostegno e la collaborazione fornita durante la stagione. 


Il piano di salvataggio prevedeva per il 2015 che l'area sottoposta a vigilanza coprisse l'intero tratto di arenile antistante le frazioni di Marina di Grosseto e Principina a Mare, oltre ad un tratto di spiaggia di Marina di Alberese. Attraverso infatti una serie di torrette di salvataggio, 37 in totale, è stato garantito un servizio di controllo per tutta l'estate ogni giorno dalle 9 alle 19, mentre specifiche segnalazioni e cartelli redatti in quattro lingue informeranno sulle principali indicazioni in merito alla sicurezza in spiaggia ed in acqua. Uno specifico accordo con la Croce Rossa Italiana ha inoltre permesso la realizzazione di un punto di primo soccorso presso il piazzale Tirreno a Principina a Mare. Infine il Comune si è dotato di 4 defibrillatori a disposizione degli operatori di primo soccorso nell'arenile comunale.

I numeri del piano di salvataggio 2015:

295 interventi totali effettuati dai bagnini, così suddivisi:
119 Punture pesce/medusa
56 Ferite da taglio
43 Punture insetto
34 Altro (piccoli interventi)
14 Malore (1 morto)
13 Principio annegamento
11 Trauma
5 Panico

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it