Indietro

"Non chiamateci per sapere di nuovi contagi"

La Misericordia di Manciano ha chiesto di non fare telefonate inutili e di non allarmarsi per le tute anticontaminazione indossate dagli operatori

MANCIANO — Lettera della Misericordia di Manciano ai tutti i cittadini del Comune per aggiornare sulle ultime disposizioni in materia di contagio anti-coronavirus, a partire dalla tenuta dei volontari in azione, obbligati a indossare i presidi di sicurezza come tute e mascherine a prescindere dall'intervento che stanno svolgendo. Nella lettera, infatti, si legge che "con le ultime disposizioni da protocollo emanate dalla Centrale 118, i nostri Tecnici-Soccorritori Dipendenti e Volontari che operano nel servizio emergenza urgenza 118 le vedrete passare a bordo delle ambulanze vestiti con tute e Dpi necessari al caso, questo perché si devono attenere ai protocolli d’intervento stabiliti dalla Centrale 118, quindi chiediamo cortesemente a tutta la cittadinanza di non allarmarsi ne tanto meno di immaginarsi fantomatici casi di pazienti positivi al Covid 19. I nostri Soccorritori devono intervenire su tutte le patologie, anche non connesse al Covid 19, con tutte le protezioni al riguardo per una loro maggior tutela e sicurezza sanitaria e lavorativa".

Nel caso di pazienti positivi o sospetti, si legge ancora, la Misericordia ricorda che esiste una procedura precisa: "E' premura del Sindaco in quanto autorità sanitaria e organo di rappresentanza istituzionale della comunità, informare la cittadinanza, che costantemente viene aggiornata ogni sera tramite il comunicato ufficiale del Comune di Manciano a firma del Sindaco". 

E poi un appello a non chiamare i numeri di servizio della Misericordia per avere informazioni su eventuali nuovi casi: "Sappiamo che è un momento difficile e di paura per tutti, ma possiamo superarlo insieme in un’ottica di collaborazione e comprensione da parte di tutti. Noi tutti, Amministratori, Volontari e Dipendenti ci siamo e siamo qui per aiutarvi, ma aiutateci anche voi con un idoneo comportamento e senso di responsabilità".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it