Indietro

Vacanze in vendita sul web ma erano una truffa

Proponeva soggiorni anche in Maremma e sulla riviera romagnola un uomo di 40 anni arrestato dai carabinieri. Accertate 31 truffe

ISERNIA — Sono caduti nelle sue grinfie vacanzieri di tutta Italia: stiamo parlando di un uomo di 40 anni, originario di Policoro, in provincia di Matera ma residente a Isernia, che è riuscito a mettere a segno oltre trenta truffe vendendo on line soggiorni in case inesistenti.

Il metodo era sempre lo stesso: l'individuo pubblicava falsi annunci su una nota piattaforma web. Le vittime lo contattavano via telefono e si mettevano d'accordo sulle modalità di pagamento della caparra, in genere 300 euro da versare tramite Postepay Evolution. Poi l'uomo spariva dalla circolazione e con lui anche la casa per le vacanze.

Alla fine 13 delle oltre 30 vittime hanno sporto denuncia e la procura di Isernia ha individuato e arrestato il malvivente che, grazie alle sole truffe denunciate, era riuscito a incassare illegalmente oltre diecimila euro. Ora gli inquirenti stanno cercando di identificare le altre 18 vittime.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it