Indietro

Mazzette all'ente di previdenza e ville al mare

Quaranta milioni tra partecipazioni e immobili sequestrati nell'inchiesta per corruzione che ha travolto l'ente di previdenza Enpapi. Blitz in Toscana

ROMA — Ha toccato anche la Toscana l'inchiesta della procura della Repubblica di Roma che ha portato al sequestro di quaranta milioni di euro in partecipazioni societarie, risorse finanziarie e immobili a carico di un imprenditore lucano, un avvocato e un commercialista attivi a Roma, oltre che del presidente de del direttore generale pro-tempore dell'Enpapi, l'ente nazionale di previdenza e assistenza della professione infermieristica. 

Tra i beni immobili sequestrati ci sono anche ville all'Argentario, nel goriziano e del quartiere di Casal Polacco a Roma. 

Il reato contestato è quello di corruzione nella gestione dell'ente negli anni tra il 2010 e il 2019. L'operazione, condotta dalla guardia di finanza, è una nuova fase dell'inchiesta che nello scorso febbraio ha già portato all'arresto degli indagati per e gli importi sequestrati sono il vantaggio economico che sia i corrotti che i corruttori hanno tratto dal sistema smascherato dalle indagini. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it